Chi siamo

La “ Banca di Credito Cooperativo Don Stella di Resuttano” prende il nome dal suo fondatore Arc. Costantino Stella, nato a Resuttano il 19 maggio 1873 da una famiglia appartenente alla piccola borghesia locale.

Ammesso nel seminario vescovile di Caltanissetta, dove compì gli studi durante l’episcopato di Mons. Guttadauro e sotto la guida del rettore del seminario Mons. Francica Nava, divenuto poi cardinale di Santa Romana Chiesa, fu consacrato sacerdote il 30 maggio 1897 a Caltanissetta e nominato parroco della Chiesa Madre di Resuttano nel 1898.

Le realizzazioni più salienti del suo fervente apostolato in favore della comunità resuttanese furono la costituzione del “ Monte Frumentario” per l’anticipazione delle sementi ai contadini ( 1898) e la fondazione della “ Cassa Rurale (1899), fiore all’occhiello del suo zelo apostolico, che favorì successivamente l’organizzazione delle “Affittanze Collettive” (dal 1906 in poi) e della “Cooperativa di Consumo” per l’acquisto a prezzi ridotti del necessario a far fronte ai bisogni delle famiglie dei soci (1908). Prete democratico cristiano ideale, secondo la definizione che di lui diede lo storico della chiesa nissena Mons. Cataldo Naro, fu sempre in primo piano nella scena sociale e alla testa del partito municipale cattolico per la conquista del Consiglio Comunale nelle elezioni amministrative del 1902 e del 1904. Instancabile corrispondente del periodico “L’aurora” , fu collaboratore anche di numerosi giornali cattolici della Sicilia dalle cui colonne propagandò, con l’approvazione dei vescovi siciliani, la nascita dell’Associazione Regionale del Clero che registrò molte adesioni ma che non decollò per il sopraggiungere della 1^ guerra mondiale.

Amato dal popolo, ma forse inviso a chi traeva danno dalla zelante sua attività in favore degli amati parrocchiani, degli umili e dei “senza voce”, rimase vittima di mano assassina la sera del 28 giugno 1919.

Il fondatore Arc. Costantino Stella Chi siamo - Chiesa madre

Il Fondatore
Arc. Costantino Stella

Chiesa Madre


La “B.C.C. DON STELLA DI RESUTTANO” fa parte della grande famiglia del Credito Cooperativo che in Italia, alla fine di giungo 2011, registrava 414 banche con 4.403 sportelli diffusi in 2705 comuni, al 31 dicembre 2010 il numero dei soci è pari a 1.069.913 unità.

Gli uffici della BCC Don Stella Gli uffici della BCC Don Stella

Gli uffici della Bcc Don Stella


Il credito cooperativo, attraverso le prime casse rurali nate alla fine del XIX secolo in Italia, è stata la prima e concreta opportunità per la gente comune di utilizzare i servizi finanziari. In oltre 100 anni esso ha permesso a milioni di piccoli agricoltori, artigiani, operai, imprenditori, professionisti, operatori del sociale e alle loro famiglie di ricevere fiducia, di ottenere credito, di migliorare le proprie condizioni di vita.

Queste piccole banche amiche, caratterizzate dalla loro prossimità fisica a coloro che hanno bisogno di risorse economiche e dalla solidarietà che deriva dalla comune vita nel medesimo territorio, hanno consentito di realizzare aspirazioni, di costruire prosperità, di far crescere le comunità locali e quindi l’Italia.
Il credito cooperativo ha introdotto nel mondo bancario i concetti e le prassi della responsabilità, della mutualità, ossia dell’auto-aiuto e dell’impegno collettivo a vantaggio del bene comune, con l’obiettivo di promuovere nel mondo della finanza principi differenti rispetto a quello del “più si ha, più è facile avere”, riuscendo quindi nell’intento di “includere” migliaia di persone nella vita economica e sociale.

Nella nuova Europa, unificata da una moneta comune, il credito cooperativo, che origina dalle economie locali e di queste è l’artefice di sviluppo, mira a costruire un nuovo futuro di solidarietà e di democrazia economica.